Scrivici...

Invia Messaggio

Articoli taggati : bandi

Accordo di programma MISE-UC 2012 in Molise: contributi per la selezione di progetti per l’innovazione, nascita di start up e reti di impresa e collegamenti Banda Larga

L’avviso pubblico di Unioncamere Molise si inserisce nell’ambito dell’Accordo di programma MISE- UC 2012 e sostiene le PMI, le start up innovative e le reti di imprese molisane nella realizzazione di tecnologie che rendano fruibili i servizi ICT avanzati, servizi di ricerca, analisi tecnica, consulenza e assistenza tramite accordi di sistema con università, Enti di ricerca e Parchi tecnologici.

BENEFICIARI:

  • PMI aventi sede legale e /o operativa sul territorio molisano (tutte le agevolazioni);
  • Reti di impresa costituite mediante contratti di rete ex L. n. 33/2009 e s.m.i, con capofila con sede legale nella regione Molise e composte a prevalenza di PMI con sede legale e/o operativa in Molise;
  • Start up innovative con sede legale e/o operativa in Molise costituitesi da non oltre tre anni dalla data di richiesta del contributo.

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI:

L’intervento consiste nell’erogazione di incentivi (Voucher) a fondo perduto.  L’importo di ciascun voucher è da intendersi al lordo della ritenuta d’acconto del 4% prevista dall’art.28, comma 2, del D.P.R. 600/1973. I contributi assegnati sono concessi in conformità al regime comunitario sugli Aiuti di Stato “de minimis”.

Scadenza: 30/10/2014

Leggi:

http://www.mol.camcom.it/

Regione Umbria: aperto il bando per l’internazionalizzazione delle Reti di imprese artigiane

La Regione Umbria intende promuovere la competitività delle imprese attraverso la concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto esercizio, per sostenere processi di internazionalizzazione delle imprese artigiane, da realizzarsi esclusivamente in forma collettiva.

Con il presente bando, si vuole sostenere la creazione o il consolidamento delle reti costituite da imprese che si presentano, in forma aggregata, sui mercati internazionali, con l’obiettivo di rafforzare la competitività e la capacità di penetrazione commerciale.

 BENEFICIARI:

Le imprese iscritte all’Albo artigiani della Camera di Commercio di Perugia o Terni, regolarmente costituite in forma collettiva entro la data di scadenza del presente bando, mediante una delle seguenti tipologie:

  • Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto);
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto);
  • Consorzi o Società Consortili.

 DOTAZIONE FINANZIARIA:

 Le risorse finanziarie disponibili ammontano ad € 250.000,00.

Il contributo erogabile non può essere superiore al 50 per cento delle spese ammesse, al netto IVA, e nel limite massimo di € 50.000,00 per ciascun progetto. Le agevolazioni sono concesse in base al nuovo regime “de minimis” di cui al Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Scadenza: 21/10/2014

Leggi:

http://www0.regione.umbria.it/MEDIACENTER/FE/bando/attivita-promozionali-volte-a-favorire-linternazio.html

La Provincia di Perugia ha emanato l’avviso pubblico finalizzato all’erogazione di servizi alle imprese in rete

L’Avviso è destinato alle imprese pubbliche o private, anche costituite in raggruppamento temporaneo/ATI, consorzio, rete di imprese, aventi sede nel territorio della provincia di Perugia e gli Organismi di formazione pubblici o privati, anche costituiti in associazioni temporanee di imprese (ATI) o di scopo (ATS), accreditati.

L’avviso mira:

 –          Ad offrire alle imprese del territorio provinciale, attraverso procedure a sportello “just in time”, una serie di strumenti formativi e di politiche attive del lavoro nonché un servizio di accompagnamento e consulenza alla individuazione di fabbisogni e professionalità per sostenerle nella definizione e realizzazione di piani di sviluppo o di riorganizzazione aziendale;

-          Ad offrire ai disoccupati – con un’attenzione tra questi per gli over 45, per le donne e per i disabili iscritti al collocamento obbligatorio ex art. 8 legge 68/99 – strumenti di sostegno all’inserimento lavorativo, attraverso la promozione di esperienze formative professionalizzanti tese ad accrescerne le competenze professionali, la facilitazione dell’incontro con il tessuto produttivo e l’erogazione di contributi alle imprese che assumono.

Oltre allo strumento di “check up aziendale per l’analisi organizzativa”, risultano finanziabili almeno due dei seguenti strumenti:

  • Check-up aziendale per l’analisi organizzativa;
  • Formazione aziendale/interaziendale;
  • Voucher individuali per formazione specialistica;
  • Accompagnamento ai processi di sviluppo;
  • Incentivi per la stabilizzazione dei lavoratori precari;
  • Tirocini formativi per disoccupati;
  • Incentivi per l’assunzione di disoccupati;
  • Voucher individuali per neoassunti.

 

Per la presentazione dei progetti sono previste due scadenze, per ciascuna delle quali sono stanziate risorse finanziarie secondo la seguente modalità:

  • Prima scadenza

I progetti potranno essere presentati a partire dalle ore 9,00 del 31 ottobre 2013 fino al 30 novembre 2013

Risorse disponibili:

  • Asse I  Adattabilità € 1.500.000,00
  • Asse II  Occupabilità € 400.000,00

  • Seconda scadenza

I progetti potranno essere presentati a partire dalle ore 9,00 del 31 ottobre 2013 fino al 30 novembre 2013

Risorse disponibili:

  • Asse I  Adattabilità € 1.500.000,00
  • Asse II  Occupabilità € 400.000,00

 

 

La Camera di Commercio di Perugia finanzia la creazione delle “Reti d’impresa”

L’intervento promosso dalla Camera   di Commercio di Perugia mira a sostenere progetti di promozione, definizione, fattibilità e creazione di Reti di impresa finalizzate alla condivisione di strategie di marketing promozionale, commerciale e di comunicazione, al consolidamento, sviluppo e creazione di reti e accordi di subfornitura, allo sviluppo di prodotti/servizi che consentono l’ampliamento del mercato e dei canali distributivi e alla creazione e promozione di marchi e brevetti di Rete.

L’agevolazione consisterà in un contributo del 50% delle spese fino a un massimoerogabile di € 30.000,00, per ciascuna aggregazione regolarmente costituita.

Scadenza del bando: 31 ottobre 2013

Leggi

CCIAA di Terni: bando per la valorizzazione delle eccellenze locali in rete

Progetto della Camera di Commercio di Terni, finanziato dalla Regione Umbria, per la promozione di produzioni locali attraverso un’attenta ed oculata strategia di marketing e comunicazione, focalizzata sulla valorizzazione del territorio di origine, attraverso la creazione di reti di impresa che possano realizzare una promozione originale ed unica.

Scadenza bando: adesione sempre aperta

Leggi

Bando della CCIAA di Perugia per la creazione di reti di impresa

Tipologia di incentivo:La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Perugia, intende favorire la collaborazione ed in particolare i partenariati produttivi e commerciali tra PMI della Provincia di Perugia attraverso lo strumento del Contratto di Rete tra imprese, dei consorzi o altre strutture giuridiche stabili tra imprese aventi ad oggetto lo svolgimento di attività comuni. L’intervento proposto mira a sostenere progetti di promozione, definizione, fattibilità e creazione di Reti di impresa finalizzate alla condivisione di strategie di marketing promozionale, commerciale e di comunicazione, al consolidamento, sviluppo e creazione di reti e accordi di subfornitura, allo sviluppo di prodotti/servizi che consentono l’ampliamento del mercato e dei canali distributivi e alla creazione e promozione di marchi e brevetti di Rete. L’agevolazione consisterà in un contributo del 50% delle spese fino a un massimo erogabile di € 30.000,00, per ciascuna aggregazione regolarmente costituita.

Scadenza bando: 30 giugno 2012

Leggi

Regione Toscana: contributi per la qualificazione e l’innovazione dei Centri Commerciali Naturali

Le finalità individuate tramite il presente bando, prevedono la realizzazione di iniziative rivolte alla qualificazione e all’innovazione collettiva dell’offerta commerciale, allo sviluppo di azioni collettive di promozione commerciale, allo sviluppo di azioni collettive di tutela dei consumatori integrative ed addizionali rispetto a quanto previsto per legge, allo sviluppo di azioni collettive di introduzione di servizi innovativi rivolti al consumatore e/o alle imprese associate.

BENEFICIARI:

Possono presentare domanda di accesso ai contributi le PMI commerciali costituite in associazioni stabili (comprese le reti d’impresa) e che operano in ambiti territoriali denominati Centri commerciali naturali.

INTENSITA’ DELL’AIUTO:

Il contributo massimo erogabile – in regime “de minimis” – ad ogni soggetto beneficiario, è pari a € 50.000, con un costo complessivo ammissibile non inferiore a € 30.000.

Scadenza: 30 giugno 2014

Leggi

CCIAA di Firenze: bando per la concessione di contributi per iniziative a favore del sistema delle imprese artigiane

La Camera di Commercio di Firenze, nell’ambito delle proprie strategie promozionali finalizzate allo sviluppo del sistema economico territoriale, intende finanziare, tramite il presente bando, progetti ed iniziative promozionali a favore del sistema delle imprese della provincia di Firenze appartenenti al settore artigianato, incentivando inoltre l’aggregazione fra imprese e lo sviluppo di reti di imprese.

BENEFICIARI:

Destinatari del presente bando sono:

- Enti e organismi privati portatori di interessi diffusi e collettivi con sede legale e/o operativa in provincia di Firenze, quali ad esempio associazioni imprenditoriali, consorzi di imprese, associazioni dei consumatori e di rappresentanza dei lavoratori nonché soggetti del terzo settore, ecc.;

- Professionisti con sede legale e/o operativa in provincia di Firenze;

- Micro, piccole e medie imprese.

Tra le tipologie di interventi finanziabili, da realizzarsi entro il 31 dicembre 2014, figurano le iniziative e/o progetti che incentivano l’aggregazione fra imprese e lo sviluppo di reti di imprese, e realizzazione di relative azioni promozionali.

 DOTAZIONE FINANZIARIA:

La somma complessiva stanziata dalla Camera di Commercio di Firenze è pari a € 70.000.

Il contributo camerale è concesso per un importo non superiore al 70% delle spese ammissibili e per un massimale di € 30.000,00, e comunque in misura non superiore al disavanzo previsto tra entrate e spese ammissibili, al netto del contributo camerale.

Scadenza: 11 aprile 2014

Link:

http://www.fi.camcom.it/default.asp?idtema=1&page=informazioni&action=read&index=1&idtemacat=1&idcategoria=500&idinformazione=

Regione Toscana: aiuti alle micro, piccole e medie imprese per l’acquisizione di servizi per l’internazionalizzazione

La Regione Toscana con il presente bando intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento finalizzati all’internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (MPMI).   In particolare, l’obiettivo perseguito dalla Regione Toscana, in attuazione del PRSE 2012-2015, consiste nella concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale.

I soggetti beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese in forma singola o associata in:

-          “Reti- contratto”, costituite da almeno tre micro, piccole e/o medie imprese toscane;

 –          Consorzi, società consortili e “Reti- soggetto”, con almeno tre micro, piccole e/o medie imprese toscane, associate al consorzio, alla società consortile o partecipanti alla “rete-soggetto”;

 –          Raggruppamenti temporanei di imprese (RTI), costituiti o costituendi, di almeno tre imprese toscane di  micro, piccola, e/o media dimensione.

La dotazione finanziaria disponibile è pari ad € 5.060.994,97.

Scadenza: 11 febbraio 2014

Link:

http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5078903

Regione Toscana: attivo bando per la costituzione e lo sviluppo di reti d’imprese

La Regione Toscana, in attuazione del Piano Regionale dello Sviluppo Economico (PRSE) 2012-2015, intende sostenere, con agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale, delle forme di cooperazione avanzata tra le imprese, con l’obiettivo di supportare processi di riorganizzazione delle filiere, di  incrementare l’efficienza dei processi produttivi, lo sviluppo commerciale delle imprese e la loro capacità innovativa. Saranno agevolate le operazioni di costituzione e sviluppo di reti tra imprese formalizzate in contratti di rete.

La domanda di partecipazione deve essere redatta e inoltrata esclusivamente on-line accedendo al sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.a., al sito Internet http://www.sviluppo.toscana.it/bandoreti,dalle ore 9.00 del 13/01/2014, alle ore 17 del 14/02/2014.

SOGGETTI BENEFICIARI:

a) Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI), ai sensi del Regolamento (CE) n. 800/2008, aggregate nella forma di Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto);

b) Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto) aventi i requisiti di PMI, esercitanti nel territorio della Regione Toscana.

Il richiedente (le singole Micro, Piccole e Medie Imprese aggregate nella forma di Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto) e la Rete di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto) avente requisiti di PMI) deve possedere alla data di presentazione della domanda tutti i seguenti requisiti di ammissibilità:

1. essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori;

2. essere in regola con la normativa antimafia;

3. possedere la capacità economico-finanziaria in relazione alle attività progettuali da realizzare.

Le Reti-Contratto possono essere costituende o già costituite al momento della presentazione della domanda, mentre le Reti-Soggetto devono essere già costituite al momento della presentazione della domanda. Le reti già costituite dovranno elaborare una relazione in cui indichino obiettivi e risultati aggiuntivi rispetto a quelli previsti nel pro­gramma di rete da realizzare con il progetto oggetto di finanziamento. Le reti di imprese sono ammissibili solo se costituite da almeno 5 micro, piccole e medie imprese in possesso dei requisiti previsti dal bando.

MODALITA’ DI FINANZIAMENTO:

La dotazione finanziaria disponibile è pari a  € 2.000.000,00. Saranno ammessi progetti di inves­ti­mento il cui costo totale sia supe­ri­ore a €400.000,00 e infe­ri­ore a  €1.200.000,00 e inser­iti in pro­grammi di rete di durata di almeno 3 anni suc­ces­siva alla data di pre­sen­tazione della domanda.

Link: http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiD.xml?codprat=2013AD00000006546