Scrivici...

Invia Messaggio

Modena: nasce Idea Italiana, la rete d’impresa in comunicazione

Fonte: Gazzetta di Modena

Uno dei pochi casi di rete d’impresa nel settore della comunicazione, sicuramente il primo emiliano. È Idea Italiana, la rete d’impresa composta da sette aziende modenesi e reggiane: si tratta di Exprimo, Fabio Caselli Design, Geniusprogetti, New Logic, Tredigraph e Caleidoscopio (tutte con sede tra Modena, Sassuolo e Vignola) e della Studio Effetto (unica reggiana, di Scandiano).

Ognuna con una specializzazione nell’ambito della comunicazione, che possono vantare clienti illustri come Liu-Jo, Ferrari, Barilla, Caprari, oltre che tutto l’universo della ceramica (Marazzi, Fiandre, Panaria, Ceramics of Italy). La rete è nata a metà del 2013, dopo mesi di atti formali per la costituzione è stato depositato l’atto notarile con il quale si è dato vita a Idea Italiana: «Una rete – spiega Edwin Colella, direttore generale di Idea Italiana – che nasce per resistere alla crisi, per affrontare nuovi clienti, nuovi mercati e le sempre maggiori esigenze delle imprese. Ognuna delle imprese che costituiscono la rete ha un settore di specializzazione: branding, retail design, eventi, fotografia, video, applicazione software e soluzioni web». La squadra è oggi composta da 55 dipendenti e 15 senior manager e conta circa 10 milioni di euro di fatturato consolidato.

Ma come si sono incontrate? «Si è trattato di consolidare – spiega Roberto Valentini, presidente di Exprimo – una collaborazione in atto da anni. Piccolo non è più così bello, perché i clienti hanno sempre maggiori esigenze. E così ci siamo messi insieme, pur mantenendo la nostra distintività. In un mercato come quello attuale è necessario essere elastici e offrire soluzioni integrate. Nostro obiettivo è di continuare a rivolgerci ad aziende italiane ma con uno sguardo all’estero, a quelle imprese italiane che vanno all’estero, esportando il Made in Italy». E per capire il vero spirito di squadra, la rete si è rivolta a un campione, l’ex pallavolista e allenatore Franco Bertoli, che afferma: «Idea Italiana mi ha subito affascinato, perché avere il coraggio di mettersi in squadra, con competenze diverse, è una sfida, anche dal punto di vista umano, che richiede sacrificio, tanto lavoro e voglia di crescere». Per fare conoscere la realtà di Idea Italiana, la rete ha deciso di organizzare appuntamenti tematici dal titolo “Marketing a colazione”. Il primo sarà il 12 novembre, dalle 8 alle 9.30, al Museo Casa Natale Enzo Ferrari, su “Storytelling e comunicazione d’impresa”.