Scrivici...

Invia Messaggio

“Cotignola Invita”: una rete di impresa per valorizzare il ccn

Fonte: LugoNotizie.it

Si è costituita formalmente il 20 ottobre scorso “Cotignola Invita”, la nuova rete di impresa di Cotignola per la promozione del territorio attraverso la valorizzazione del Centro Commerciale Naturale.

Il progetto, nato dalla sinergia e collaborazione tra l’Amministrazione comunale, le associazioni economiche Confcommercio Ascom, Confesercenti, CNA, Confartigianato e le imprese del territorio, si propone di sviluppare e coordinare numerose iniziative promo-commerciali, incrementando l’attrattività del centro soprattutto in occasione degli eventi più partecipati che caratterizzano il territorio, con l’intento di promuoverne il patrimonio produttivo.

Obiettivo della rete, infatti, è quello di riqualificare e sviluppare le imprese commerciali, artigiane e di servizio presenti nel territorio, valorizzando l’offerta di prodotti e opportunità di fruizione del centro storico. ‘Cotignola Invita’ conta diciassette imprese fondatrici di diversi settori, ma già altre hanno manifestato volontà di adesione. «La prima occasione per misurarci e fare squadra sarà l’evento natalizio ‘E trèb in piàza’, in programma a Cotignola dal 19 al 21 dicembre 2014 – spiega il presidente dell’associazione Alberto Ballanti -. Un evento che funziona ma che può essere arricchito attraverso il coinvolgimento diretto delle imprese e la collaborazione con le associazioni». L’associazione ha a disposizione un budget di circa 10mila euro all’anno per attività di promo-commercializzazione e per sviluppare iniziative specifiche integrate con il contesto dell’associazionismo locale.

La rete di impresa di Cotignola fa parte di un progetto più ampio dell’Unione dei Comuni volto a sviluppare i Centri Commerciali Naturali con una promozione territoriale strategica e coordinata. Quasi tutti i Comuni della Bassa Romagna hanno costituito le loro reti di impresa. Il primo incontro tra tutte è in programma giovedì 6 novembre a Lugo. «Abbiamo creduto in questo progetto fin dal principio e ci saremo anche nel momento successivo di realizzazione degli eventi», commenta Barbara Montanari di Confesercenti.

«Siamo consapevoli dell’esigenza di un salto di qualità nella promozione territoriale – sottolinea Luciano Facchini di Confcommercio -: mettere insieme le energie è il modo migliore per ottenere buoni risultati».
«Credo sia indispensabile un coordinamento a livello di Unione dei Comuni non soltanto per quanto riguarda gli eventi ma anche gli investimenti – dichiara Luciano Tarozzi di Confartigianato -, per dare vita a un progetto complessivo di promozione che possa rappresentare un unicum a livello nazionale».
«Dopo questa prima fase di costituzione delle reti di imprese, dobbiamo concentrare gli sforzi sui contenuti e sfruttare l’innovazione dell’offerta complessiva del territorio, anche dal punto di vista delle nuove tecnologie – conclude Roberto Massari di Cna -: la nuova app della Bassa Romagna rappresenta un buon inizio».

Oltre alla predisposizione di un calendario degli eventi in collaborazione con il Comune di Cotignola e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, si propone anche di agire per l’allestimento di spazi e vetrine di negozi inutilizzati del centro storico attraverso una collaborazione con la Scuola Arti e Mestieri, affinché questi luoghi siano riqualificati con opere artistiche che richiamino l’identità storico-culturale di Cotignola.

I diciassette fondatori dell’associazione ‘Cotignola Invita’ sono: Nadia Dalmonte, Cristiano Matulli, Donatella Ronchini, Federico Babini, Davide Ballanti, Milva Chiari, Giovanni Patuelli, Diego Tarlazzi, Alessandra Bragliani, Mauro Lucca, Silvia Sangiorgi, Oriella Linari, Elsa Mariagrazia Vassura, Luca Taras, Angelo, Tummarello, Tiziana Tassinari, Katia Casadio.
Il consiglio direttivo è composto da: Alberto Ballanti (presidente), Oriella Linari (vice presidente), Cristiano Matulli (consigliere), Silvia Sangiorgi (consigliere), Federico Babini (consigliere).